L’abbigliamento sportivo invernale

Categorie

Per correre durante l’inverno bisogna adattare le proprie abitudini e indossare un abbigliamento adeguato. Con gli indumenti giusti si può trarre benefici dalla corsa e non si rischia di ammalarsi. In questo articolo vi proponiamo alcuni consigli relativi all’abbigliamento adatto alle temperature invernali.

L’abbigliamento sportivo invernale

Durante il periodo invernale risulta più difficile trovare la motivazione per uscire di casa e andare a correre al freddo. Tuttavia, se vogliamo rispettare il nostro piano di allenamento e non perdere la forma (duramente costruita nei mesi precedenti), dobbiamo affrontare le basse temperature e praticare sport anche in inverno! E’ tra l’altro risaputo che praticare la corsa d’inverno è salutare, in quanto le temperature basse stimolano il metabolismo e l’organismo si attiva perfettamente.

In generale è opportuno prediligere capi d’abbigliamento che rimangano aderenti al corpo, in modo che la quantità d’aria tra pelle e tessuto diminuisca. Ultimamente gli indumenti in materiale sintetico sono migliorati molto e permettono di combinare comodità ad un elevata idrorepellenza: in questo modo è possibile allontanare il sudore dalla pelle e mantenere al tempo stesso il comfort termico.

Si consiglia di evitare il cotone (assorbe il sudore e si raffredda velocemente). In linea di massima è meglio non esagerare con l’abbigliamento per evitare di sudare troppo. Qui di seguito vi proponiamo 6 suggerimenti relativi all’abbigliamento invernale.

Vestirsi a cipolla 

Il nostro primo consiglio, nonché il più importante, è vestirsi a cipolla. A seconda di quanti gradi ci sono, si aggiunge o si toglie uno strato al nostro abbigliamento, che deve essere il più tecnico e leggero possibile.

 

 

Il principio di stratificazione sostiene che per correre a basse temperature bisogna vestirsi a strati, in particolare tre:

  1. Primo strato: Per il primo livello della nostra cipolla dobbiamo indossare indumenti direttamente sulla pelle, in modo da restare asciutti. Ciò che è importante è evitare che il sudore evapori sulla pelle, perché cosi facendo ci raffredderemmo. Il suggerimento è quindi d’indossare intimo funzionale aderente (il sudore viene trasportato dalla pelle all’esterno, la temperatura corporea rimane costante perché il calore è trattenuto e la pelle resta asciutta). Deve essere caldo ma leggero, in modo da non bagnare il nostro corpo nel caso in cui dovessimo sudare. E’ ragionevole acquistare indumenti tecnici e di qualità realizzati con materiali traspiranti. Consigliamo una canotta anti-sudore, una maglietta o camicia a maniche lunghe, un top o reggiseno sportivo per le donne.
  2. Secondo strato: Il secondo strato è utile per la termoregolazione, e ha una grande influenza sulle prestazioni e il benessere. Gli indumenti da indossare in questo strato sono meno attillati ma più’ pesanti. La loro funzione è quella di proteggerci dal freddo e dagli agenti atmosferici (molti capi oggigiorno sono prodotti con tessuti innovativi anti-acqua, utili in caso di pioggia leggera). Per creare questo strato isolante termico consigliamo d’indossare una maglia da running termica oppure una giacca softshell. Anche in questo caso è meglio non lesinare sulla qualità!
  3. Terzo strato: l’ultimo strato serve per un’adeguata protezione contro pioggia, umidità e vento. In questo caso consigliamo d’indossare una giacca running hardshell capace di resistere alle peggiori intemperie. Se nel secondo strato è più utile una giacca softshell (elastica, leggera, comoda, ma non impermeabile), in questo ultimo strato le proprietà della giacca hardshell sono indispensabili. I materiali antivento e impermeabili sono i più adatti (non c’è bisogno di prendere una giacca pesante che ci limiterebbe nei movimenti, con l’idea di avere meno freddo. E’ preferibile optare per un prodotto leggero, tecnico e con materiale idrorepellente). E’ pratica una giacca con la zip (è possibile aprirla per fare uscire il calore mentre si corre, ma bisogna chiuderla per stare al caldo durante le pause). In condizioni meteorologiche avverse come forti piogge o nevicate una giacca con membrana Gore-Tex impermeabile è la scelta ottimale.

Estremità (mani, testa, piedi)

Analizziamo ora gli altri elementi dell’abbigliamento da runner invernale. Le estremità (mani, piedi e testa) sono decisamente sensibili quando fa freddo, infatti sono le ultime zone a scaldarsi! Consigliamo pertanto di utilizzare guanti da corsa invernali (evita i guanti di lana, lasciano passare troppa aria. Possono essere utili i guanti touchscreen per evitare di toglierli ogni volta che si vuole usare lo smartphone), calzini da running invernali, scalda collo, berretto realizzato con tessuto tecnico traspirante per proteggere fronte, testa e orecchie (oltre il 30% del calore viene disperso attraverso la testa). Se non amate correre con il berretto potete optare per una fascia paraorecchie.

Gilet

Il gilet è sottovalutato, ma è un alleato prezioso. Questo capo assicura la protezione dalle basse temperature senza limitare i movimenti! Mantenere il “core” al caldo è più importante che coprire braccia o gambe.

Pantaloni

I pantaloni da corsa a compressione (leggins invernali) sono utilizzati da molti corridori. Attillati, confortevoli e realizzati in tessuto traspirante, questo tipo di pantalone ha diversi vantaggi:

  • Riduce il rischio di lesioni (grazie ad una ridotta oscillazione muscolare)
  • Può aumentare la velocità di recupero (attraverso una maggiore rimozione del lattato nel sangue ed una riduzione del gonfiore)
  • Protegge dalla vegetazione e, se necessario, dalla luce del sole

Scarpe

Le scarpe da running invernali sono un elemento essenziale dell’equipaggiamento. Gli aspetti da tenere a mente sono impermeabilità, protezione da freddo e umidità ma al tempo stesso traspirabilità. Una scarpa Goretex è un materiale ottimale in quanto può’ assicurare entrambe le prestazioni. Consigliamo anche una scarpa da trail, perché ha un’ottima aderenza sul terreno. Le scarpe da corsa normali hanno la suola troppo liscia e può’ diventare pericoloso correre su superfici scivolose come il ghiaccio.

Visibilità

Infine è importante essere ben visibili sulla strada quando si corre nel periodo invernale. Spesso si pratica l’attività sportiva quando fa già buio, ed è pertanto suggerito indossare capi che aiutino a segnalare la vostra presenza agli automobilisti sulla strada. Per esempio giacche con materiali e inserti catarifrangenti e riflettenti. Altri trucchi sono applicare piccole luci alle caviglie o utilizzare la pila frontale. Puoi anche approfittare dell’occasione per utilizzare colori sgargianti e dare un tocco glamour al tuo outfit 😉

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *