Vantaggi e svantaggi dell’allenamento in gruppo

Categorie

È meglio allenarsi da solo o in gruppo? Quali sono i vantaggi nell’avere compagnia quando si corre rispetto ad allenarsi da soli? In questo articolo compareremo le due diverse modalità e cercheremo di capire quando ha senso seguirne una o l’altra.

I vantaggi di correre in gruppo

Praticare attività sportive in gruppo è vantaggioso sotto diversi punti di vista. Ecco 6 motivi per cui dovresti trovare un gruppo di amici con cui andare a correre.

Divertimento

Innanzitutto è più piacevole correre in compagnia che farlo da solo. Si condivide una passione comune con altre persone, si chiacchiera, si fissano obiettivi condivisi e si festeggia insieme al raggiungimento dei traguardi! Inoltre quando corriamo in gruppo siamo un po’ più distratti, il che significa meno concentrazione sulle gambe e di conseguenza una minore percezione della fatica.

Superare i propri limiti

Correre con gli amici può risvegliare la propria ambizione. In linea di principio, questa non è una cosa negativa, perché tende a farti dare sempre il massimo e a spingere i tuoi limiti per stare al passo con gli altri. Fai attenzione a valutare bene il livello atletico del tuo gruppo di corsa: é meglio che il gruppo sia il più omogeneo possibile in termini di livello di prestazioni. In caso contrario si rischia solo di danneggiare il proprio corpo per il troppo sforzo. L’obiettivo è di condividere obiettivi e sudore, non di gareggiare l’uno contro l’altro.

Un impegno da rispettare

La corsa di gruppo aumenta la motivazione. Se abbiamo un impegno da rispettare con altre persone saremo meno propensi a saltare la sessione di allenamento solo perché non abbiamo voglia di uscire di casa, siamo stanchi o fa troppo freddo. Non è più una scelta personale, ma un impegno regolare in un gruppo di corsa. La continuità è un aspetto importante dell’allenamento e correre in gruppo ci aiuta a mantenerla.

Consolidare amicizie

Fare sport con altre persone aiuta a consolidare le relazioni. Il tempo che passiamo con i nostri amici sportivi ogni settimana ci dà l’opportunità di fare nuove amicizie o rafforzare quelle esistenti. Si collabora, ci si aiuta, ci si motiva a vicenda e si condivide la stessa passione. Nel caso in cui non hai amici abbastanza motivati da venire a correre con te, esistono tanti siti e applicazioni che mettono in contatto corridori in cerca di un partner nella stessa zona geografica.

Sicurezza

Un ulteriore vantaggio nel correre in compagnia è relativo alla sicurezza: con qualcuno al tuo fianco durante la pratica sportiva ti sentirai più al sicuro che se stessi correndo da solo nei boschi. Nel caso in cui dovessero accadere degli inconvenienti (una ferita o un malessere) è rassicurante sapere che qualcuno è al tuo fianco.

Imparare dagli altri

Infine la corsa di gruppo è un’occasione per imparare l’uno dall’altro. Si può discutere di tecniche di corsa, abbigliamento, esperienze personali, idee e suggerimenti. Ricorda, c’è sempre qualcosa di nuovo da apprendere!

Trailrunning Engadin

I vantaggi di correre da soli

Nella prima parte dell’articolo vi abbiamo presentato i diversi vantaggi relativi alla corsa di gruppo. Non sempre si tratta pero’ della scelta migliore. Anche correre da soli ha i suoi aspetti positivi, si tratta pur sempre di uno sport individuale dove il focus è sulle performance personali. Ecco qui di seguito i vantaggi del correre da soli.

Focus su se stessi

Il primo beneficio del correre da soli è il fatto di focalizzare la propria attenzione solamente su se stessi: possiamo concentrarci sulla cadenza, la postura corretta, la tecnica, la respirazione, la velocità, l’intensità. La capacità di ascoltare il proprio corpo e reagire di conseguenza è essenziale e può essere allenata bene quando si corre da soli. Inoltre, non è necessario scendere a compromessi. Le specifiche del piano di allenamento possono essere implementate senza aggiustamenti, il che permette di perseguire i propri obiettivi in modo più efficiente.

Momento di riflessione

Un altro aspetto importante è quello di rimanere da soli con i propri pensieri. Possiamo permetterci di passare un’ora in tranquillità, lontani dallo stress e dalle ansie della vita quotidiana. Oppure al contrario possiamo usufruire di questo tempo per riflettere su delle questioni importanti o dei problemi che ci assillano. Si può ascoltare la propria playlist preferita e dedicare del tempo prezioso solo a se stessi.

Libertà

Parliamo infine dell’autonomia. Cosa intendiamo con questo? La totale libertà di decidere giorno, luogo, tempo e modalità dell’allenamento. Dovere sottostare agli impegni del proprio gruppo di corsa è stimolante, ma può anche diventare stressante. Anche in caso di contrattempi siamo liberi di adattare o modificare il nostro allenamento a piacimento, o di decidere all’ultimo minuto.

 

Conclusione

Correre in gruppo è un buon modo per rendere l’allenamento più vivace e ha senso per le corse “normali”. Siamo più rilassati, possiamo imparare qualcosa dagli altri e superare i nostri limiti atletici. Tuttavia, gli allenamenti chiave (come le corse intense o gli intervalli) dovrebbero essere allenamenti individuali dove ci si concentra sulla propria tecnica, ritmo e velocità.

Quindi, razionalmente, avrebbe senso rendere il tuo allenamento il più individuale possibile – per esempio, seguendo un piano di allenamento personalizzato. Tuttavia, se correre in gruppo aiuta a migliorare la continuità del tuo allenamento, allora è una buona idea!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *